Di grande interesse il raduno per gli arbitri e gli osservatori di futsal piemontesi e valdostani.

Di grande interesse il raduno per gli arbitri e gli osservatori di futsal piemontesi e valdostani.

24 Gennaio 2018 Non attivi Di Cra Piemonte VA

Raduno C5 1Domenica 21 gennaio, nell’ambiente della moderna e dinamica residenza universitaria di Corso Peschiera a Torino, si è tenuto il raduno di metà campionato riservato agli associati, arbitri ed osservatori, di futsal in forza al CRA Piemonte – Valle d’Aosta.

La mattinata è stata caratterizzata dall’esecuzione delle prove fisiche per i direttori di gara, sotto l’occhio attento del Delegato Calcio a 5 Antonio Mazza. Anche nel futsal, la preparazione atletica rappresenta un punto focale per l’arbitraggio moderno ed un grande sforzo è stato profuso, sin dall’inizio della stagione sportiva, affinché tale aspetto non venisse in alcun modo sottovalutato.

I lavori sono poi proseguiti in aula, con il saluto e l’intervento del Presidente CRA Luigi Stella, che ha analizzato alcuni aspetti cruciali ed alcune criticità emerse nella prima parte della stagione sportiva.

In seguito, la parola è passata all’Organo Tecnico di riferimento, che senza sosta e con fare incalzante, ha analizzato decine di clip video, tratte da competizioni di carattere regionale, chiamando in causa i direttori di gara direttamente coinvolti nelle decisioni prese in esame e sempre fornendo una chiara e netta chiave di lettura, perché attraverso il confronto e la condivisione possa giungersi alla migliore uniformità ed al più alto tasso di preparazione tecnica complessiva per la squadra dei direttori di gara piemontesi e valdostani.

Un match analysis proficuo, dunque, utile per trasmettere la cultura dell’autocritica e della cura dei dettagli, fondamentali assunti per il raggiungimento dei migliori risultati sul campo.

La parte tecnica è proseguita anche dopo la breve pausa pranzo, quando, grazie al prezioso supporto del Componente del Settore Tecnico Gioacchino Annaloro, sono stati somministrati i quiz, che hanno rivelato un grado di conoscenza regolamentare oltremodo adeguato, con oltre il 25% dei presenti ad attestarsi sul 100% di risposte corrette.

E’ stato, in seguito, il momento per i video test, il cui commento è stato principalmente affidato ai direttori di gara neo immessi in organico, prima dell’intervento dell’arbitro di Serie A Rocco Morabito e della collega internazionale Chiara Perona, che con vivo entusiasmo, hanno messo a disposizione dei propri corregionali la loro esperienza vissuta sui campi.

{gallery}20172018/Raduno_C5{/gallery}

{loadposition riproduzioneriservata}

Seguici: