Test agility (10-8-8-10) – Assistenti Arbitrali

Test agility (10-8-8-10) – Assistenti Arbitrali

Il test 10-8-8-10 costituisce una prova atta alla valutazione dell’abilità dell’Assistente Arbitro nell’effettuare repentini cambi di senso impiegando percorrenze (distanze e percorso) e modalità di spostamento specifiche all’attività di gara.
Il test 10-8-8-10 valuta quindi una componente di una abilità più complessa quale l’agilità che implica, oltre al cambio di direzione o di velocità, anche una reazione ad uno stimolo esterno di varia natura.
Il test consiste nell’effettuare nel minor tempo possibile il percorso mostrato nella figura.
In pratica l’Assistente Arbitro posizionato in A dovrà sprintare sino a B mediante corsa avanti (10 m.) e quindi una volta toccata con un piede la linea, spostarsi da B a C mediante scivolamento laterale (8 m.). Una volta toccata la linea in C con un piede, l’Assistente Arbitro riguadagnerà la linea in B (8 m.) sempre con spostamento laterale.
Toccata la linea in B con un piede, l’Assistente Arbitro sprinterà fino a A (10 m.) per concludere la prova.