OTR C5 1Con il raduno riservato ad arbitri ed osservatori dell’organico del calcio a 5 regionale si sono chiusi i momenti dedicati alla verifica ed all’approfondimento in vista della nuova stagione sportiva.

Una giornata intensa e densa di impegni, durante la quale gli specialisti del futsal hanno potuto percepire il clima di grande professionalità e considerazione che ha caratterizzato tutti gli incontri precampionato del Comitato Regionale.

Il meeting è iniziato di buon mattino, con il ritrovo, diligente e puntuale, dei direttori di gara presso il campo sportivo di Borgaro Torinese ove, sotto lo sguardo attento del prof. Gualtieri, si sono svolte le prove atletiche, che hanno evidenziato un buon livello di preparazione generale.

Come ha da subito sottolineato il Delegato per il calcio a 5 Antonio Mazza, infatti, la disciplina del futsal richiede sempre più attenzione ai dettagli ed alla cura dell’allenamento, perché soltanto con una applicazione costante possono prodursi performance adeguate in una disciplina in continua evoluzione.

OTR C5 4Dopo i predetti test e le consuete visite mediche, la mattinata è proseguita con un’esercitazione pratica sul campo, ove lo stesso Delegato, con la collaborazione degli arbitri CAN5 piemontesi Chiara Perona e Rocco Morabito, ha proposto un rapido refresh degli assunti regolamentari attinenti la gestualità e lo spostamento.

I direttori di gara hanno poi raggiunto l’hotel Atlantic, vero e proprio quartier generale di questo pre-season, ove si sono uniti agli osservatori arbitrali già presenti in sala, per l’inizio delle attività tecniche.

Successivamente all’intervento di apertura dei lavori del Presidente Luigi Stella, la parola è passata così al Componente del Settore Tecnico Domenico Guida che, dopo la somministrazione dei previsti quiz, ha illustrato, con chiarezza e sistematicità, le novità interpretative introdotte per la stagione.

Giusto il tempo di un breve break per pranzo ed i convocati sono rientrati in aula per un pomeriggio tanto impegnativo, quanto interessante: un vero tourbillon di eventi, con la visione di decine di filmati, commentati dal Delegato Mazza ed, anche, dal Presidente Stella, sempre presente in sala insieme alla quasi totalità della Commissione, a dimostrazione dell’attenzione rivolta dal Comitato Regionale al mondo del calcio a 5.

OTR C5 3

“Che sia calcio o calcio a 5, l’arbitraggio è passione e sofferenza, dovete sentirvi arbitri e saper cogliere le sfide del cambiamento” ha ribadito tra una clip video e l’altra il Presidente del Comitato Regionale, riprendendo i concetti già portati all’attenzione di arbitri, assistenti ed osservatori di calcio a 11, in un’ottica di piena unità di intenti ed uniformità all’interno del Comitato.

Graditissimo è stato poi l’intervento del Responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange, che, giunto a sorpresa a far visita ai presenti, ha voluto portare il suo saluto ed il suo conforto, assistendo alla parte conclusiva dei lavori tecnici e donando lustro all’intero evento, portando ai presenti il proprio messaggio dall’alto valore etico e tecnico.

In conclusione, prima del termine della giornata, c’è stato anche spazio per la testimonianza dell’arbitro internazionale Chiara Perona della sezione di Biella, da poco rientrata dal suo esordio in UEFA Futsal Cup, che – con emozione ed entusiasmo – ha raccontato sensazioni ed impressioni di questa prima esperienza in una così importante competizione.

Il rompete le righe è giunto, così, poco prima delle 19.00, con un arrivederci ai prossimi eventi formativi e, ancor più, sui campi, per iniziare una stagione che si preannuncia impegnativa e ricca di sfide.

 

 

 

OTR C5 2


Seguici sui social