Formazione tecnica per gli Osservatori del CRA Piemonte – Valle d’Aosta

Formazione tecnica per gli Osservatori del CRA Piemonte – Valle d’Aosta

2 Settembre 2017 Off Di Cra Piemonte VA
Tempo di lettura: 2 minuti

radunoOA 2017 0Una giornata intensa quella che ha visto impegnati gli Osservatori del Comitato Regionale Piemonte- Valle d’Aosta, che sabato 2 settembre, dalle 9:00, si sono ritrovati al Centro Congressi dell’hotel Atlantic di Borgaro Torinese per un momento di studio, confronto ed approfondimento in vista dell’imminente inizio dei campionati.

Il ruolo dell’Osservatore rappresenta il momento centrale nella formazione dei giovani in organico del Comitato Regionale, il futuro della nostra Associazione. Non deve pertanto essere vissuto con sufficienza, né, tantomeno, con superficialità.

Il Presidente Stella ha da subito preso la parola per l’apertura del raduno, invitando i presenti ad essere coraggiosi e sereni nell’affrontare il proprio mandato, concentrandosi sulla sostanza e donando coerenza alle affermazioni riportate nelle proprie relazioni.

radunoOA 2017 1

La mattinata è proseguita con l’intervento, chiaro e puntuale, del Vicepresidente Falca, che ha illustrato il contenuto della circolare 1, prima della somministrazione dei quiz tecnici, che hanno evidenziato un livello di preparazione complessivo pienamente soddisfacente.
I lavori sono proseguiti con l’intervento del componente Gianluca Sala, che ha parlato con entusiasmo del ruolo dell’Osservatore, prima della pausa pranzo e del momento dedicato alle visite mediche ed al controllo del visus.

 

Il pomeriggio è, poi, stato caratterizzato da momenti di studio, con l’indicazione di linee guida e disposizioni per il colloquio post gara e la stesura del relazione, oltre che dalla visione di alcuni interessanti filmati tecnici, utili al raggiungimento dell’uniformità tecnica e valutativa auspicata dal Comitato.

radunoOA 2017 2

 

 

 

Seguici:
© www.crapiemonteva.it I contenuti presenti sul sito www.crapiemonteva.it posso essere liberamente copiati o citati su altri siti internet. Si richiede però di citarne l'autore e la fonte.