Saluto del Presidente Gianmario Cuttica

Saluto del Presidente Gianmario Cuttica

20 Giugno 2017 Off Di Cra Piemonte VA
Tempo di lettura: 2 minuti

cuttica salutoCarissimi,

e’ sempre emozionante scrivere una lettera, oggi ancor piu’ che mi accingo a salutarvi e ringraziarvi dopo un percorso che, ne sono certo, rappresentera’ sempre il punto piu’ alto del mio essere arbitro.

Lo faccio con la serenita’ e la consapevolezza che nella vita sia giusto cambiare e che chi verra’ dopo di me sapra’ infondere rinnovato entusiasmo e raggiungere, con il supporto di tutti, nuovi successi. In questi anni ho di certo commesso errori e preso decisioni rivedibili, sarebbe uno sbaglio dire come spesso capita “non cambierei una virgola di quello che ho fatto”; ma di certo ho sempre agito per il bene dell’Associazione e, soprattutto, dei ragazzi. L’ho fatto a mio modo, con la mia testa dura, con le mie convinzioni, con tutto l’animo di cui son stato capace, sempre pensando non di avere ricevuto le redini del CRA in eredita’ da chi mi ha preceduto, bensi’ in affitto da parte delle nuove generazioni.

Lo faccio col sorriso, perche’ la nostra, prima di tutto, e’ una passione e deve infondere gioia. So di essere stato un Presidente un po’ naif perche’ ho sempre cercato di parlare al cuore, a volte preferendolo alla tecnica arbitrale; in questo, credetemi, sono stato pienamente me stesso: un inguaribile entusiasta al quale, nel parlare di arbitri e con gli arbitri, scintillano gli occhi. E poi sorridere e’ bello, anche se a volte fa male perche’ ti porta con la mente a chi ci ha lasciato e mai potra’ leggere queste righe.

E’ strana la vita: ero partito pensando di dover essere una guida e col tempo ho ben chiaro di essere quello che ha imparato piu’ di tutti. Lo devo alla vostra passione, ai vostri sguardi, al vostro impegno, ai vostri sogni. Non abbandonateli mai, credeteci sempre, perche’, come ebbi a dire nel mio primo discorso “se vivrete nel modo giusto, i sogni verranno da voi”.

Concludo ringraziando gli amici che in questi anni mi sono stati accanto, al CRA e nelle Sezioni, quelle persone eccezionali che, lavorando in silenzio, fanno grande la nostra Associazione; grazie ai “maestri” che costituiscono solidi appigli e sono i nostri punti di riferimento; grazie a tutti i ragazzi che ho avuto il piacere di conoscere nel corso di raduni e riunioni. Voi siete il futuro.

Per otto anni, in ogni istante, mi avete sempre fatto sentire orgoglioso di essere il vostro Presidente.

Gianmario Cuttica

Seguici: